Stramilano 2017 #a6zampe in onore di Pablo

Stramilano 2017 #a6zampe in onore di Pablo

Si chiamava Pablo, razza Beagle, il “runner a 4 zampe” che nella sua breve vita, ma intensa, ha corso dieci Stramilano “da cani” insieme al suo  “custode a 2 zampe” Max (meglio conosciuto come #Dogfather) e Josephine (aka  #Dogmother) che ha avuto il privilegio di correre con lui la sua decima e gloriosa stracittadina.

Testimonial di Let’s Travel DOGether (la guida turistica su Milano dal DNA tutto “pet friendly”), “CIO” (Chief Innovation Officer) di Dogfather e ispiratore di un mondo migliore #a6zampe, Pablo ha anche filmato, con la sua GoPro in spalla, la sua ultima “sgambata”. In questo VIDEO avrete  la possibilità di vivere e rivivere i momenti salienti della 10Km 2015 dalla prospettiva dell’amico “peloso”, dalla cannonata d’inizio (il momento più terrificante per gli amici a 4 zampe) sino al sudato traguardo con la consegna della medaglia e del meritato biscottino.

E così il 19 marzo 2017 il branco composto da #dogfather, #dogmother e #oscar, è tornato sulle strade di Milano per correre la 10 Km in onore del beagle Pablo che ha fatto, nel suo piccolo, un “pezzo di storia” della cultura #petfriendly Meneghina. La sua eredità è stata oggi accolta con onore e impegno dal giovane meticcio Oscar, la lepre ideale con cui correre, grazie al suo fisico snello ed al DNA da levriero.

Quante immagini ci sono passate per la mente durante l’oretta in cui abbiamo battuto il percorso, con “mucha calma” in questa calda domenica di sole … quel sole che a pablo è sempre piaciuto! Perché correre è uno spazio aperto dove vanno a giocare i pensieri.

Ti porteremo sempre nel cuore adorato cagnone … e tutte le volte che andremo a “sgambare” tu sarai lì con noi e sarai il più veloce di tutti, con le tue ali da Top Gun (sorry … volevo dire DOG Gun). Per sempre con te! #dogether #furever il tuo #dogfather, la tua #dogmother ed il tuo apprendista #oscar

In drogheria #a6zampe

In drogheria #a6zampe

Ci siamo passati davanti diverse volte ed oggi non abbiamo proprio resistito alla tentazione di fermarci in pausa pranzo.

Ci troviamo alle Drogherie Milanesi, un locale informale, curato, moderno ma che richiama l’atmosfera di “vecchia Milano”. Con la sua grande pesa all’ingresso, i poster originali della Cinzano, il bancone e gli scaffali pieni di leccornie (le sardine Pollastrini di Anzio, la crema di porcini, il friggione bolognese …), i tavoli ravvicinati come se fosse una riunione di famiglia, le Drogherie Milanesi sono un luogo ideale per un lunch, un aperitivo oppure una cena tanto tra amici quanto di lavoro.

Il  menu è davvero ricco e invitante. Si distingue tra “drogheria” (mezze porzioni) e ristorante (porzioni intere) per i più “famelici”. Noi che siamo golosi più di vista che di palato,  optiamo per le mezze porzioni così da poter gustare più manicaretti possibili e ci buttiamo sul pesce scegliendo le crocchette di baccalà, il baccalà mantecato e peperone, il polpo croccante con patate e le alici ripiene di erbe e pane verde. La carta dei vini è decisamente interessante ma visto che siamo solo a pranzo (e nel pomeriggio dovremmo teoricamente lavorare) optiamo per un calice di ottimo Tocai Greco, una nuova e sorprendente scoperta di cui sfortunatamente non ricordiamo la cantina (ci toccherà tornare a cena per acquisire questa “informazione vitale”  e cogliere così l’occasione per “killare” una bottiglia intera) .

Il  nostro piccolo #oscar è completamente assorbito dai piacevoli sentori della cucina ed il suo sguarda corre veloce senza mai perdere di vista i camerieri, nella speranza che qualcosa arrivi anche a lui. Lo staff è gentile e professionale. L’atmosfera è particolarmente rilassata. Sarà forse la prima giornata calda e soleggiata dell’inverno, sarà che è venerdì e molti saranno già scappati per il ponte in montagna, il locale non è per nulla affollato ed abbiamo così l’occasione per chiacchierare amabilmente  con i vicini (molto vicini) di tavolo, che per fortuna sono amanti degli animali.

Gli ottimi propositi di saltare il dolce crollano miseramente quando vediamo passare un bicchiere di Tiramisù particolarmente “libidinoso” ma per limitare i danni (ed i sensi di colpa), ne ordiniamo uno in due … e mettiamo a tacere quella antipatica “vocina” che risponde al nome di coscienza.

E’ arrivato il momento del fatidico conto. I prezzi si dimostreranno piuttosto #friendly, il che denota piena coerenza con l’approccio #petfriendly verso il nostro amico quadrupede.

La nostra valutazione della Drogheria Milanese è dunque PAWsitiva: 3,8 / 5

rating drogheria milanese

E adesso … sfruttando la posizione alla spalle di Brera, andiamo a farci una bella “sgambata”in Via Solferino, prima di rientrare e rimetterci al lavoro … e contribuire (pur nel nostro piccolo) alla realizzazione di un mondo migliore #a6zampe. Se anche voi amate vivere e viaggiare con il vostro quadrupede, se condividete il sogno e la speranza di un mondo dove umani a 2 e 4 zampe possano vivere e convivere serenamente, non perdiamoci di vista.

Ci vediamo presto per scoprire una nuova location #petfriendly e non dimenticate che “da soli si corre veloce, MA con il tuo cane andrai più lontano e ancora più veloce“, parola di #dogfather.

Info
Indirizzo: via San Marco, 29 – map
Tel: (+39)  02 45488837
Web: www.drogheriemilanesi.it e Facebook

Come arrivare
M2 Moscova / Lanza

Quando
Aperto tutti i giorni dalle 12.00 alle 15.00 e dalle 18.00 alle 24.00

I nostri suggerimenti
Una location decisamente interessante per chi ha gusto ed ama i gusti. Se il vostro “peloso” ha una dimensione importante vi suggeriamo di prenotare assicurandovi un tavolo “comodo” anche per lui.

Nei dintorni
Brera per una “sgambatina” #a6zampe sempre piacevole .

 

Books & Wine #a6zampe: questa si che è cultura “Open”

Books & Wine #a6zampe: questa si che è cultura “Open”

Il bello del vino è che, per due ore, i tuoi problemi sono di altri.
(Pedro Ruiz)

 

Il beagle #pablo ci fece scoprire questa CANtastica location circa 3 anni addietro e da quel momento Open divenne uno dei nostri luoghi preferiti per i meeting #a6zampe di #dogfather. La sintonia con Open, con la sua visione aperta di cultura ci portò ad inserirlo nella nostra guida digitale su Milano dal DNA tutto #pefriendly #travelDOGether, ad insignirlo con titolo di “zampetta d’oro” (nostro sommo riconoscimento degli esercizi che si distinguono per la capacità di essere #petfriendly) ed a selezionarlo come punto di distribuzione dei nostri #doggywelcomekit, il modo più friendly di dare il benvenuto ai visitatori a 4 zampe provenienti da tutto il mondo in occasione di #expo2015.

Ieri siamo tornati in Open per un appuntamento che non potevamo perdere. Il  tavolone “social” – simbolo per definizione di questo spazio polivalente – si trasforma in modo liquido per accogliere un evento altrettanto liquido: “Giro di Vite“. Un ciclo di incontri dedicati al racconto, alla scoperta ed alla degustazione dei migliori vini italiani (ed alla storia delle aziende che hanno dato loro vita).

La prima tappa del “Giro” è in Sicilia, in Casa Planeta. A svelarci il “dietro le quinte” è 
 Francesca Planeta, una delle “Signore del Vino Italiano” che ci guida in modo piacevole, simpatico ed informale (e soprattutto SENZA tecnicismi) alla scoperta dei vini e dell’azienda di famiglia. Il viaggio … sarebbe meglio dire “il grande volo” … parte da Menfi, nell’ovest della Sicilia, con la storica etichetta dello Chardonnay, e da qui ci dirigiamo verso est, a Vittoria, con il suo Cerasuolo, per arrivare poi a Noto, con il Santa Cecilia, Nero d’Avola in purezza. 
Lo straordinario territorio dell’Etna sarà rappresentato dal Brut che nasce dalle uve di Carricante. Ed infine arriviamo a Capo Milazzo con il Nero d’Avola-Nocera, 
 lo stesso blend del Mamertino, lo storico “vino di Giulio Cesare”.

Un evento assolutamente PAWsome! Grazie cara Francesca e grazie Open per averci regalato questo volo multisensoriale, rigorosamente #a6zampe, in compagnia del nostro amico quadrupede. Oggi purtroppo il nostro adorato beagle #pablo non c’è più … ma a continuare la leggenda del cane viaggiatore è il giovane e buffo meticcio di nome #oscar. Il nostro testimonial, molto curioso ma sempre educato, si è comportato davvero bene ed ha ricevevuto numerosi complimenti e coccole da parte del pubblico (è stato anche premiato con qualche pezzettino di affettato “caduto misteriosamente” dal tagliere). Questa è la nostra piccola testimonianza di come un mondo migliore #a6zampe – dove umani a 2 e 4 zampe possano vivere e convivere serenamete e pacificamente – non sia solo un bel sogno (il nostro sogno più grande) ma una realtà che gradualmente prende forma.

Che altro dire … “More than read, more then work, more than apps, more than design, more than taste” … Open è decisamente “more“, un luogo da conoscere e frequentare, sempre e rigorosamente #a6zampe in compagnia dei vostri amici pelosi, parola di Massimiliano Morengo, aka #dogfather. Le prossime 4 tappe del viaggio  (una al mese) saranno in Friuli, Alto Adige, Marche e Franciacorta. Per maggiori info e per la prenotazione clicca qui.

In attesa di farvi conoscere una nuova location #petfriendly, vi salutiamo con una citazione del grande Molière:

Grande è la fortuna di colui che possiede una buona bottiglia, un buon libro, un buon amico.