Come leggere la cacca del tuo cane

Come leggere la cacca del tuo cane

Bentornato su Dogfather, il video blog di informazione #a6zampe dedicato a quelli come noi che amano alla follia il proprio cane.

Sono Max Morengo (alias “MM”) ed ho una domanda di “M” da farti oggi: “ma tu la sai leggere (e interpretare) correttamente la cacca del tuo cane?

Si lo so bene … questo non è un video adatto all’ora di pranzo (e tanto meno all’ora di cena), ma la verità è che la cacca è l’indicatore principale della salute del tuo cane e visto che la devi raccogliere (perché sei una persona civile, responsanbile e vuoi dare per primo il buon esempio) allora tanto vale dare un’occhiatina, raccogliendo (non solo la cacca) MA informazione utili per accertarti che il tuo amato quadrupede stia bene al 101%

NO non sono un “feticista” e non sono un “cacciatore di merda” (quella è un’altra razza!)! Faccio solo il mio dovere di buon “custode” dei miei cani. Non a caso esiste un sistema a punti chiamato FSS “Fecal Score System” – ma non c’entra nulla con le Ferrovie delle Stato –  serve invece per valutare la qualità delle feci.  E visto che qui si apre davvero un “mondo” (dovrei meglio dire un mondo di “M”), forza e coraggio, ecco i “10 punti di M” che devi tener ben presenti:

#1 Le feci possono definirsi “normali” quando si presentano, compatte, di color marrone naturale e con un odore leggero.

#2 La consistenza e la quantità delle feci dipende da quanto il cane mangia ma soprattutto da cosa mangia. Una dieta naturale determina normalmente feci piuttosto dure e ben formate, una dieta industriale feci meno consistenti e soprattutto più voluminose.

#3 Per quanto riguarda la quantità la regola generale è quella del “più volume più scarto”, ovvero tutto ciò che l’organismo non riesce ad utilizzare viene scartato (sotto forma di cacca). E’ più probabile dunque che un cane che mangia crocchette di bassa qualità ne faccia di più di un cane che mangia crocchette migliori. Un quadrupede nutrito a  cucina casalinga ne farà ancora meno … e ancor meno un cane “barfer” che si nutre prevalentemente di carne cruda (dunque con uno scarto davvero minimo di sostanze).

#4 Anche quando le feci sono particolarmente maleodoranti può voler dire che il suo corpo non sta assorbendo gli alimenti correttamente o che gli alimenti non sono particolarmente sani.

#5 Un aumento del contenuto d’acqua nelle feci (sino a trasformarsi diarrea) può derivare da molti motivi MA qui entriamo nel campo di azione del VET (al quale NON ti devi MAI sostituire!)

#6 In particolare ricorri immediatamente al VET quando la diarrea è associata ad altri sintomi come il vomito.

#7 La presenza di sangue è un campanello di allarme potenzialmente grave, altro caso da riportare immediatamente al tuo VET.

#8 Potrebbe anche capitare di vedere parassiti e vermi (addirittura ad occhio nudo). Anche in questo caso via di corsa del Veterinario.

#9 La variazione di colore NON è spesso un indicatore positivo. Feci troppo scure o addirittura nere catramose potrebbero indicare presenza di sangue coagulato e digerito. Feci verdastre o grigiaste possono indicare problemi di digestivi (come la pancreatite). Feci giallastre possono derivare da cibi come latte, yoghurt, formaggio o eccesso di mais nella formulazione di cibi industriali. Feci biancastre derivano spesso da eccessi di calcio (ossa e gusci d’uovo) derivanti da diete naturali.

#10 Feci molto brillanti inoltre possono indicare una dieta particolarmente grassa che che già nel breve termine può determinare problemi di salute.

E con la cacca per oggi abbiamo finito. In realtà ti abbiamo passato in modo semplice e non esaustivo, una serie di indicazioni di massima, per leggere lo stato di salute del tuo quadrupede e rivolgerti quanto prima al tuo VET di fiducia nei casi palesemente anomali.

Pertanto il nostro suggerimento rimane sempre lo stesso: prevenzione e controllo (e soprattutto NON giocare “al piccolo medico” … ) la salute e la felicità del tuo amato quadrupede sono una grandissima responsabilità!

Se poi questo argomento ti affascina e vuoi diventare un vero esperto di “M”, su web troverai delle chicche interessantissime! Tra queste ti segnalo il poster della cacca e la guida illustrata alla cacca del cane.

E adesso (se non l’hai già fatto) COMPILA IL FORM QUI SOTTO e potrai accedere a tutte le sezioni informative del sito. Con una pillola video al giorno (o quando vorrai) potrai  imparare gratuitamente una quantità sorprendente di cose utili, in modo semplice, veloce, efficace e spero anche divertente! per garantire al tuo pet una vita CANtastica!!!

ENTRA A FAR PARTE DEL BRANCO DI DOGFATHER



E mi raccomando! Non tenere tutte queste informazioni solo per te. Se ti sono state davvero utili, condividile con i tuoi amici ed aiutali a migliorare la loro vita #a6zampe

Ti aspetto al prossimo video dove affronteremo un problema comune: IL CELLULARE NON E’ IL MIGLIOR AMICO DEL TUO CANE

Ti auguro una giornata CANastica!

 

Benvenuti sul nuovo Dogfather

Benvenuti sul nuovo Dogfather

La video informazione al servizio di Fido

BAUgiorno, sono Max Morengo e ti do il mio benvenuto sul nuovo DOGFATHER, il sito dedicato a quelli come noi che amano alla follia il proprio cane!

… che cosa è cambiato rispetto a prima? Cosa vuoi che ti dica… il mondo corre sempre più veloce, le persone sono sempre più pigre e leggono sempre di meno, e così ho deciso di fare quello che molti di voi mi chiedono da tempo, ovvero trasformare Dogfather da blog a VIDEO BLOG, con contenuti fruibili in modo più semplice e veloce. Si hai capito bene! A partire da oggi non ci metto solo la penna MA anche la faccia, (io che in video non mi posso proprio vedere … ma in fondo, pensadoci bene, questo è un problema solo tuo 🙂

E non è finita qui (perché quando le cose si fanno, tanto vale farle bene) ho accettato un’altra sfida: parlare non solo di viaggi e di locali petfriendly, ma anche e soprattutto di temi più seri come nutrizione, prevenzione, comportamento, accessori, igiene del cane e della casa, gestione delle emergenze, normative … solo per citare alcuni tra i temi più sensibili.

A dirti il vero avevo dei seri dubbi  (io che NON sono un veterinario, un nutrizionista, un comportamentalista, un produttore di crocchette, un allevatore o un avvocato) MA poi un caro amico di nome Roberto mi ha fatto capire che la mia “diversa utilità” non deriva dalla mia laurea o dalla mia professione, quanto dal fatto che sono il Dogfather, sono uno di voi, un amante dei cani, che da 40 anni vive con loro e che attraverso questo sito, senza la presunzione di insegnare niente a nessuno, ma spinto dalla sana voglia di condividere, vi racconterà le sue esperienze e cosa ha imparato a fare, per vivere felice, CANtento ed #a6zampe, in totale sintonia con la sua famiglia #a6zampe (che nel frattempo di zampe ne conta ben 12).

Ed in ogni caso (su questo aspetto sarò molto rigoroso) tutte le volte in cui le tematiche si faranno tecnicamente complesse e richiederanno competenze professionali specifiche, sarà mio scrupolo far riferimento e intervistare i professionisti più autorevoli ed esperti … affinchè l’informazione sia davvero utile, completa e corretta, perchè qui è in gioco la salute e la felicità del tuo cane e su questo NON si scherza!

E adesso (se non l’hai già fatto) NON devi fare altro che COMPILARE IL FORM SOTTOSTANTE per accedere a tutte le sezioni informative del nuovo Dogfather e ”spararti” qualche bella pillola video (dove e quando vorrai tu). Potrai così scoprire un sacco di cose utili, in modo semplice, veloce e divertente, per diventare un custode a 2 zampe più consapevole e preparato e garantire così al tuo cane una vita CANtastica!!!

ENTRA A FAR PARTE DEL BRANCO DI DOGFATHER



Cosa aspetti è GRATIS … perchè la salute e la felicità del tuo peloso NON hanno prezzo!

E mi raccomando! Non tenere tutte queste informazioni solo per te. Se ti sono state davvero utili, condividile con i tuoi amici ed aiutali a migliorare la loro vita #a6zampe

E adesso, ti aspetto al prossimo video dove inizieremo a parlare di NUTRIZIONE perché la salute di Fido dipende soprattutto da quello che gli metti nella ciotola!

Nel frattempo, ti auguro una giornata CANtastica, ti faccio un grande abbraccio #a6zampe e ti do il benvenuto nel branco di DOGFATHER!

 

La relazione tra comportamento e alimentazione nel cane

La relazione tra comportamento e alimentazione nel cane

BAUgiorno, sono Max Morengo e ti do il benvenuto su Dogfather, Il video blog di informazione #a6zampe dedicato a quelli come noi che amano alla follia il proprio cane.

Ho una domanda da farti: “Hai mai notato nel tuo cane comportamenti anomali, strani, imprevedibili, senza alcun apparente motivo”?

Una ragione esiste e potrebbe dipendere dal modo in cui lo nutri.

Numerosi studi scientifici stanno analizzando la relazione tra alimentazione e comportamento, un binomio DAVVERO molto importante!

Il comportamento infatti è regolato da neurotrasmettitori e ormoni le cui funzioni sono regolate (guarda caso – e ancora una volta)  dagli alimenti. Se questi ultimi non sono sani e completi, esattamente come in una macchina perfetta, gli ingranaggi si inceppano.

In altre parole la “vecchia massima” dei nutrizionisti che recita “NOI SIAMO QUELLO CHE MANGIAMO” si applica anche al mondo degli animali e dall’alimentazione dipende lo stesso comportamento.

Saper dunque “leggere” e interpretare correttamente  taluni comportamenti del tuo pet è molto IMPORTANTE (MA mi raccomando, NON importa quanto tu possa essere “esperto” … NON sostituirti mai all’esperienza del tuo Veterinario e confrontati con lui al verificarsi di una o più delle seguenti casistiche):

#1 Aggressività improvvisa e imprevedibile verso altri cani, bambini o persone

#2 Abbaio continuo e spesso immotivato

#3 Ansia da separazione e nervosismo

#4 Paura del temporale e di altri rumori

#5 Agitazione costante

#6 Marcatura eccessiva e inappropriata

#7 Distruttività mai vista in precedenza

… e questo solo per citare alcune delle casistiche più frequenti.

Sarà probabilmente necessario (ma questo lo stabilirai INSIEME al tuo vet) ripartire da una alimentazione più sana ed equilibrata, a cui abbinare naturalmente una corretta prevenzione, l’igiene del corpo, attività fisica, socializzazione, gioco e divertimento, che sono appunto i fondamenti di una CANtastica vita #a6zampe

E adesso (se non l’hai già fatto) COMPILA IL FORM QUI SOTTO e potrai accedere a tutte le sezioni informative del sito. Con una pillola VIDEO al giorno che potrai guardare  quando e dove vorrai tu, potrai  scoprire GRATUITAMENTE  una quantità sorprendente di cose utili, in modo semplice, veloce, efficace e divertente per garantire al tuo pet una vita CANtastica!!!

ENTRA A FAR PARTE DEL BRANCO DI DOGFATHER



E mi raccomando! Non tenere tutte queste informazioni solo per te. Se ti sono state davvero utili, condividile con i tuoi amici e aiutali a migliorare la loro vita #a6zampe

Ti aspetto al prossimo video dove scopriremo COME SCEGLIERE GLI ACCESSORI INDISPENSABILI PER IL TUO CANE

Ti auguro una giornata CANtastica!

 

Perché il cane fa bene ai bambini

Perché il cane fa bene ai bambini

Bentornato su Dogfather, il video blog di informazione #a6zampe dedicato a quelli come noi che amano alla follia il proprio cane. Sono Max Morengo e oggi vorrei affrontare un tema piuttosto delicato:

la “mammina ipocondriaca e le sue “sante ragioni”.

Quante volte avrai sentito la classica mammina dire al bambino:

  • “non toccare il cane che ti morde”
  • “vai via dal cane che ti mangia”
  • “non toccare il cane che ti sporchi”
  • “non toccare il cane che ti ammali” …

Questo è decisamente il protocollo migliore per educare un bambino con problemi, diffidenza, preconcetti e paure verso gli animali. Questo è ingiusto, è sbagliato, in questo modo toglierai a tuo figlio la possibilità di crescere e diventare un umano migliore.

Non lo dico io che sono un amante degli animali, dunque estremamente di parte! Lo dicono autorevoli studi scientifici dai quai si evincei che i bambini che vivono a stretto contatto con i cani:

  • sono più sani e più felici,
  • sviluppano meno patologie respiratorie (lo dice l’università di Kuopio in Finlandia), meno otiti, meno allergie (come ha dimostrato il Medical College of Georgia),
  • hanno bisogno di meno antibiotici,
  • sono più in forma ed a minor rischio di obesità,
  • sono più attivi fisicamente dei bambini che non hanno un cane in casa,
  • sono più loquaci e sicuri (pensa che l’Indiana Univeristy della Pensilvania utilizza i cani come aiuto per i bimbi che soffrono di balbuzie oppure timidezza estrema)

Inoltre i bambini che vivono con un cane (o che ne frequentano uno) sono “esseri umani” meglio predisposti, tanto verso i loro simili a 2 zampe, quanto verso gli animali.

  • Sono più sensibili, generosi, pazienti, responsabili, indipendenti e confidenti (come spiegano gli studi dell’università di Utrecht),
  • sono più portati alla socializzazione ed all’accettazione della diversità (che nella nostra società è un must e sempre più lo sarà) si parli di multietnicità, diversa abilità, orientamento sessuale o religioso.

E senza ancora parlare di PET THERAPY (tema che metterebbe tutti i “detrattori”  a tacere)  chiudiamo dicendo che il “miglior amico dell’uomo” è un animale da compagnia, dunque un compagno di vita CANtastico per i tuoi figli, che da lui possono apprendere valori e comportamenti che a scuola non si imparano – almeno per ora – e soprattutto possono scoprire il vero significato di amore, fedeltà, rispetto e compassione.

Basta osservare i cuccioli di bipede e quadrupede giocare tra loro per capire il significato di queste parole, per sentire le loro emozioni, quelle vere vere e “scioglierti” un po’ anche tu!

Se invece non sei in grado di percepire alcuna emozione e di comprendere questi concetti, quasi certamente negherai a tuo figlio il privilegio e la grande opportunità di avere un cane ed un giorno (esattamente come è successo a me) sarà lui a portarlo nella propria vita, per riprendersi quanto si è perso da bambino (e lasciamelo dire) per colpa tua e dei tuoi limiti!

Anche per oggi siamo arrivati alla fine. Ci tenevamo molto a “toccare questo punto nevralgico”, MA era doveroso! MAMME: non arrabbiatevi con me!  Provate piuttosto a mettere in discussione le vostre convinzioni per il bene dei vostri figli!

E adesso (se non l’hai già fatto) COMPILA IL FORM QUI SOTTO, potrai così accedere a tutte le sezioni del sito, dialogare con noi, con altre persone come te e (magari) mettere in disscusisone le tue convinzioni. Con una pillola VIDEO al giorno (o quando lo vorrai tu) potrai  imparare una quantità sorprendente di cose utili, in modo semplice, veloce, efficace e divertente! per garantire al tuo pet una vita CANtastica!!! E tutto questo è GRATIS, perchè la salute e la felicità del tuo peloso NON hanno prezzo!

ENTRA A FAR PARTE DEL BRANCO DI DOGFATHER



E mi raccomando! Non tenere tutte queste informazioni solo per te. Se ti sono state davvero utili, condividile con altre persone come te ed aiutale a migliorare la loro vita #a6zampe

Ti auguro una giornata CANtastica!

Come prevenire la paradontite nel cane

Come prevenire la paradontite nel cane

BAUgiorno, sono Max Morengo e ti do il mio personale benvenuto su DOGFATHER, Il video blog di informazione #a6zampe dedicato a quelli come noi che amano alla follia il proprio cane.

Nella pillola video precedente abbiamo visto come sempre più spesso i nostri amici a 4 zampe soffrono di paradontite, una grave infiammazione che può determinare grandi sofferenze per il nostro amato quadrupede, senza che ce lo possa far sapere.

Cosa fare allora per prevenirla?

#1 Per prima cosa è consigliabile sottoporre il tuo pet a periodiche visite orali con programmi di richiamo presso il tuo veterinario di fiducia (nessuna deroga)

#2 Nutrirlo correttamente con alimenti sani, completi e (possibilmente) certificati biologici.

#3 I denti andrebbero spazzolati, almeno 1-2 volte alla settimana in maniera completa e accurata, per eliminare la placca batterica ed il tartaro

#4 Il meglio sarebbe quello di abituare il cane allo spazzolamento dei denti sin da cucciolo, come se fosse un gioco, ed il mantenimento della sua igiene orale diverrà per lui (o lei) un piacevole rito quotidiano (o quasi…)

#5 In questo modo limiteremo anche la necessità di dover sottoporre Fido a detartrasi sotto anestesia totale (e limiteremo anche il costo di questo intervento veterinario)

#6 E soprattutto NON CREDERE A QUELLO CHE TI DICONO ALCUNE AZIENDE “FURBETTE”, OVVERO CHE LA PULIZIA MANUALE DEI DENTI NON SERVE O NON E’ EFFICACE – LA VERITA’ E’ CHE VOGLIONO SOLO VENDERTI I LORO “CHEW”, OVVERO SNACK MASTICABILI  CHE POSSONO FORSE AIUTARE LA PULIZIA DI DENTI E GENGIVE MA CHE NON POSSONO ASSOLUTAMENTE COMPETERE CON UNA CORRETTA IGIENE ORALE (sarebbe troppo bello per essere vero, pensaci, costa meno, non richiede tempo e porta migliori risultati … ).

*** “te lo dico in napoletano” XXX gesto napoletano XXX ***

E anche oggi siamo arrivati alla fine, scoprendo l’importanza dell’igiene orale nel cane e soprattutto della prevenzione.

Nel frattempo, se non l’hai già fatto, COMPILA IL FORM QUI SOTTO e potrai accedere a tutte le sezioni informative del sito. Con una pillola VIDEO al giorno (dove e quando vorrai tu) potrai  imparare una quantità sorprendente di cose utili, in modo semplice, veloce, efficace e spero anche divertente, per garantire al tuo pet una vita CANtastica!!! E tutto questo è GRATIS, perchè la salute e la felicità del tuo peloso NON hanno prezzo!

ENTRA A FAR PARTE DEL BRANCO DI DOGFATHER



E mi raccomando! Non tenere tutte queste informazioni solo per te. Se ti sono state davvero utili, condividile con altre persone come te ed aiutale a migliorare la loro vita #a6zampe

Ti auguro una giornata CANtastica!