Mission

Siate il cambiamento che volete vedere nel mondo.

max ibridoLa missione di Dogfather si basa un di un semplicissimo assunto: “fare business” e nel contempo  favorire  una maggiore responsabilità sociale della comunità (cittadini, istituzioni e imprese)  verso l’ambiente e gli animali che in esso vivono, creando una “rete”  attiva di “amanti degli animali”,  diffondendo i principi animalisti, supportando attivamente ed economicamente iniziative finalizzate alla protezione e tutela degli stessi.

#intraprendere, #gestire, #informare, #innovare, #condividere, #collaborare e #partecipare sono le modalità attraverso le quali Dogfather realizza i propri progetti, perché essere “pet friendly” (nei fatti e non solo nelle parole)  rappresenta un obiettivo di natura “etica”  per quelle aziende che intendono distinguersi, in modo “diversamente utile”, sul piano della sensibilità sociale, oltre che elemento distintivo, sul piano commerciale, rispetto ai competitors meno “sensibili”.

Tra le attività prevalenti gestite da Dogfather:
– la creazione di servizi web  (blog, social, web marketing, e-commerce, mail marketing, digital PR) verticalizzati per il settore “pets”;
– la realizzazione di prodotti e servizi editoriali / pubblicazioni (digitali e non) dedicati al settore “pets”;
– la progettazione, realizzazione e promozione di servizi formativi ed educativi dedicati al mondo “pets”;
– la promozione di iniziative, attività, aziende, progetti, prodotti e servizi dedicati al mondo “pets” volti a favorire un miglior connubio tra animale domestico ed umano nell’intero “ciclo di vita” del loro rapporto;
– la realizzazione di servizi video,  fotografici e radiofonici dedicati;
– la relazione con i Media e con gli opinion leader del settore;
– la consulenza a strutture ricettive ed esercizi commerciali nello sviluppo di una cultura e servizi di tipo “pet friendly”;
– l’erogazione di servizi di informazione legale ai cittadini ed alle aziende in relazione a problematiche relative al mondo “pets”;
– l’organizzazione di eventi “non convenzionali” dedicati al mondo “pets”;
– il supporto attivo ad associazioni no profit e organizzazione (anche diretta) di attività finalizzate alla raccolta fondi da destinare ad iniziative finalizzate alla protezione e tutela dei “pets” meno fortunati.

Contattami per maggiori informazioni e non dovrai un giorno chiederti dov’era la tua azienda quando è iniziata la “Pet Parent Revolution”. Parola di #dogfather. www.massimilianomorengo.com