Milano #a6zampe: le 11 migliori gelaterie in compagnia del tuo cane

La vita è come un cono gelato: bisogna imparare a leccarla! (Snoopy)

E’ finalmente arrivata l’estate. Le giornate si allungano, i tavolini riappaiono sui marciapiedi, le facce abbronzate e più felici, la birretta con gli amici, la passeggiatina serale … e quale migliore occasione per regalarsi un bel gelatino #a6zampe?

Oggi ti racconto dove andare a Milano per mangiare un buon gelato, in compagnia del tuo adorato peloso, perché #a6zampe la vita è più bella ed il gelato più buono, parola di #dogfather.

Nella volontà di raccontarti “qualcosa di nuovo”, ti parlerò di realtà giovani, piccole e (forse) meno conosciute. Non ce ne vogliano i “soliti noti” come Cioccolati Italiani, Amorino, Grom, Rivareno, Venchi, Il Massimo del Gelato,  la cui popolarità rende inutile (o quasi) ogni nostra recensione.

Partiamo da Kilometrozero, gelateria artigianale e biologica certificata. Un modo di tornare “alla natura” al 101% dove anche i materiali accessori (coppe, coppette, cucchiaini, salviette..) sono realizzati con materiali completamente biodegradabili e compostabili, nel pieno rispetto dell’ambiente e degli animali che in esso vivono. A proposito di animali: in questa gelateria potrete trovare IceDog, un gustosissimo gelato per gli amici a 4 zampe, altamente appetibile, reidratante, tonico e rinforzante, in grado di integrare in maniera sana e regolare la loro dieta. Per i bipedi invece segnaliamo alcune ghiottonerie da perderci il becco come il gelato al mosto d’uva bio, la nutellaccia, il biscotto, il pistacchio di bronte senza latte e zucchero.

Una vetrina con un grande adesivo a forma di cane dice “qui posso accompagnare il mio padrone“. Siamo “già dentro” a dimostrazione che i locali amici degli animali vendono di più! Ci troviamo da Yes, in quella che un tempo veniva chiamata “l’aperitivo strip”, la via degli aperitivi, a pochi metri da un colosso storico della notte come Gattopardo, sorge questa gelateria artigianale, autentica, semplice e simpatica come i suoi titolari ed i suoi gusti. Ci regaliamo un cioccolato dark e cocco che si rivela una abbinata davvero CANtastica! Per il nostro pelosetto una piccola cialdina con gelato allo yoghurt … e andiamo a casa tutti felici e CANtenti.

In zona Isola non ci sono dubbi: Artico, creazione del maestro gelatiere Maurizio Poloni,  ti conquisterà con il suo look NewYorkese ed una selezione di tutto pregio, che affonda le sue radici in una tradizione trentennale fatta di gusto e passione. Non è un caso che Gambero Rosso gli abbia conferito ben 2 coni. Una chicca per gli amanti del vino: da non perdere il  cioccolato al barolo.

A due passi da Piazza repubblica, alle spalle dei Giardini Indro Montanelli,  domina la scena Biancolatte. Tra i diversi gusti la leadership spetta ai CANtastici cremini, difficili da descrivere, facilissimi da gustare. Regalati questa opportunità con la scusa di portare il cane a sgambare al parco, ma attenzione! Al rientro a casa la tua faccia goduriosa potrebbe indurre tue moglie a strani pensieri e scatenare infondate gelosie. Portale a casa una coppetta con tris di cremini e vedrai quanto (anche lei) può essere dolce…

Stretta tra ChinaTown e l’Arco della Pace,  VasaVasa (che in dialetto siciliano significa “bacia bacia”) è un posticino con carattere e personalità. Ingredienti naturali, lavorazione tradizionale e sapori onesti, rendono questa piccola gelateria un posto da non perdere. Le nostre preferenze vanno al cremoso pistacchio di bronte, alla cannella, al cioccolato all’arancia ed alle buonissime granite all’anguria, caffé e limone.

Super new entry dell’estate 2017, Tosa1848 in Piazza V Giornate, si rivela una vera scoperta. Dolce connubio fra tradizione e creatività o “rivolta Milanese” nell’arte del gelato?  La risposta è una selezione “libidinosa” di gusti tra cui il pistacchio salato senza latte, il gianduia veg e “Luigino” un mix cremoso da perdere la testa. Il titolare ama stuzzicare gli ospiti con numerosi assaggini, a cui è impossibile dire di no.  Numerose scelte di gusti senza latte, per non penalizzare gli amici intolleranti verso il lattosio e senza perdere il piacere del buon gelato, perché Vegan è OK, parola di #dogfather.

Attratti dai suoi colori e design mettiamo alla prova  Enrico Rizzi entrando in un mondo di sapori creativi come  il sesamo nero, il tè verde matcha e la Sinfonia d’Oriente (fiori d’arancio, petali di rosa e zenzero candito). Circondati da torte, cioccolato e macaron, sarà davvero difficile fare i bravi in questa “boutique della tentazione” … pertanto “abbandonate ogni speranza o voi che entrate” e se l’inferno è questo, tanto vale essere cattivi!

Alle spalle di Porta Venezia si fa strada una “new entry” (o meglio una “re-entry”) di tutto rispetto e perstigio: Out Of the Box “il gelato artigianale per DAVVERO”! Un format innovativo, che rappresenta l’evoluzione della gelateria e che riporta a Milano il piacere assolutamente distintivo (per chi ha la fortuna di conoscerlo) della Sorbetteria Castiglione di Bologna. Un ritorno alla grande dunque, stessa “storia”, locale diverso, “fuori dagli schemi”. Qui il gelato ha una vera personalità: alcuni gusti portano il nome proprio di persona come Ludovico (il nostro preferito), Guglielmo (nostra seconda scelta), Michelangelo, Emma, Karin, Edoardo…, serviti nelle eleganti, croccanti e capienti “cestine bolognesi”, una versione emiliana del cono… da non perdere!

Latte e Neve in Via Vigevano, alle spalle del Naviglio, ha tutta la nostra simpatia. Dopo una lunga coda per arrivare ad essere serviti (il che la dice ancor più lunga… in una città dove tutti van di fretta e dove le gelaterie sbucano come funghi), il primo ad essere servito, con un bel biscottino, è proprio il nostro quadrupede!  E qui scatta la prima zampetta a favore di questa questa piccola gelateria, che mette d’accordo il palato dei fanatici della tradizione e degli amici vegani, con un’ampia selezione loro dedicata. Ci facciamo tentare dal pistacchio sale e pepe, dal cioccolato cannella e peperoncino, dalla nocciola igt Piemontese e dalla liquerizia Calabrese, gusti assolutamente CANtastici che deliziano la nostra serata. Non ci sorprende dunque il certificato di eccellenza di TripAdvisor ed il primo posto sul podio tra le gelaterie di Milano. Una tappa da mettere in “agenda”.

Nascosta tra Corso Buenos Aires e la Stazione Centrale spicca l’insegna “muccata” di Gelato Giusto. Qui la regola base è semplice e chiara. Il gelato si produce ogni giorno, con ingredienti freschi, naturali e frutta di stagione, ove possibile senza usare il latte e quando il gelato finisce … finisce! Della serie “chi c’è c’è“, un motivo in più per non presentarsi last minute in questa piccola gelateria di quartiere, con una selzione limitata ma di particolar pregio. Proprio oggi ci regaliamo una coppetta con fior di basilico, cardamomo, zenzero e lime. Ma le papille gustative già corrono alla prossima scorribanda #6zampe (già in agenda) quando ci butteremo su banana, noci e cioccolato, passito di pantelleria e cantucci, ricotta noci e miele,

E per finire, per chi non è capace di resistere alla “oscura” tentazione del cioccolato, Chocolat, a due passi da piazza Cadorna, rimane un “ever green”, la “morte nera” di ogni dieta. Otto tipi di cioccolato provenienti da tutto il mondo per dilettare anima a palato. E’ un vero peccato che i nostri amici pelosi possano essere solo spettatori senza poter essere “cioccolatosi”. Consiglio: portati da casa un premietto di quelli gommosi e servilo al quadrupede per tenerlo impegnato, così che non si renda conto di quanto è buono il tuo gelato. Eviterai così i suoi sguardi languidi, versetti penosi e bave da lupo famelico.

E’ arrivato il momento di salutare e correre in gelateria, perché noi … alle vasche in piscina preferiamo le vaschette di gelato!

Se vi piace quello che facciamo e soprattutto “come lo facciamo” stay tuned e ve ne racconteremo presto delle belle! Parola di #dogfather #dogmother #oscar … sempre insieme per un mondo migliore #a6zampe dove umani a 2 e 4 zampe possano vivere e convivere serenamente. E se volete ricevere la nostra newsletter così da non perdervi alcuna puntata, alzate la zampa oppure cliccate qui.

Ne approfittiamo per fare un caldo saluto al nostro dolcissimo #pablo, grandissimo amante del gelato, a cui dedichiamo l’immagine di copertina, in una delle sue espressioni migliori. Il giorno in cui ti stringeremo ancora, sul Ponte dell’Arcobaleno,  nelle nostre mani ci sarà (manco a dirlo) un secchiello gigante di gelato, tutta per te, adorato cagnone.

Commenti

Powered by Facebook Comments

Massimiliano Morengo aka #Dogfather: “drogato” del web, amante degli animali, instancabile viaggiatore e incurabile sognatore. Seguimi su: www.massimilianomorengo.com